Crea sito

La prima portaerei cinese di costruzione nazionale entra in servizio

PressTV, 17 dicembre 2019

La Cina ha ufficialmente messo in servizio la sua prima portaerei di costruzione nazionale, la seconda portaerei della flotta navale, in una base chiave sulle rive del controverso Mar Cinese Meridionale, secondo i media statali. Il Presidente Xi Jinping partecipava alla cerimonia ufficiale di entrata in servizio della prima portaerei del Paese, la Shandong, nel porto di Sanya, nella provincia di Hainan, secondo l’emittente statale CCTV. Il leader cinese, che supervisiona il piano globale per modernizzare le forze armate cinesi sviluppando di tutto, dagli aviogetti invisibili ai missili anti-satellite, saliva a bordo della nave da guerra chiacchierando col personale di servizio durante la cerimonia. Ed avanzata l'”affermazione” del successo della Cina nella produzione della propria portaerei, pietra miliare significativa negli sforzi del Paese per costruirsi potenza navale e consegnava ufficialmente la nave alla Marina dell’Esercito di liberazione popolare.
A novembre, la Shandong, ancora senza nome, attraversò lo Stretto di Taiwan strategicamente sensibile mentre si recava alle esercitazioni militari nel Mar Cinese Meridionale. La portaerei partì per la sua prima prova in mare a maggio dell’anno scorso. La portaerei da 50000 tonnellate serbbe una versione modificata della classe Kuznetsov presentando sistemi radar e plancia aggiornati e un ponte di salto per i decolli. Potrà trasportare 36 aerei da combattimento J-15. Secondo l’esperto navale di Pechino Li Jie, la Shandong può trasportare 40 aerei, inclusi elicotteri Z-9 e aerei di preallarme KJ-600.
La nave fu costruita dall’industria navale Dalian nella provincia nord-orientale della Cina del Liaoning. La società iniziò a lavorarci nel novembre 2013 e impostò la chiglia dello scafo nel bacino di carenaggio nel marzo 2015. La prima portaerei cinese si chiama Liaoning. Fu impostata come Riga nel cantiere navale del Mar Nero in Ucraina nel 1985 ed entrò nella Marina sovietica nel 1988 e fu ribattezzato Varyjg nel 1990. La Cina ne acquistò lo scafo nel 1998. La portaerei da 60000 tonnellate fu quindi completamente ricostruita, sottoposta a prove in mare e consegnata alla PLAN il 23 settembre 2012, due giorni prima di essere commissionata col nuovo nome Liaoning, in onore della provincia in cui fu ricostruita. La Cina utilizza la Liaoning per l’addestramento, poiché la Marina affina la capacità di operare aerei da guerra in mare e con altre navi da guerra. L’esercito cinese non ha formalmente annunciato piani per una terza portaerei, ma i media statali affermavano che è in costruzione.
La cerimonia si svolse presso un’importante struttura sulle coste del Mar Cinese Meridionale, di cui rivendica la piena sovranità. Tuttavia, è parzialmente contestata da Brunei, Malaysia, Taiwan, Vietnam e Filippine. Gli Stati Uniti ripetutamente acuivano le tensioni con la Cina con una presenza militare nel Mar Cinese Meridionale, mettendo in discussione l’insistenza della Cina sulla sovranità sulle acque contese. Pechino, in risposta, accusava Washington d’intensificare deliberatamente la situazione nella regione.

Traduzione di Alessandro Lattanzio