Crea sito

Mosca aiuta Pechino a costruire un sistema di allarme antimissili

RussiaToday 3 ottobre 2019

Un sistema di avvertimento su un attacco missilistico che Mosca aiuta a costruire a Pechino aumenterà drasticamente le capacità di difesa della Cina, affermava il Presidente Vladimir Putin, rilevando che attualmente solo Russia e Stati Uniti dispongono di tale tecnologia. “Non credo che svelerò un gran segreto qui. Sarà comunque chiaro. Ora aiutimo i nostri partner cinesi a creare un sistema di avvertimento su un attacco missilistico”, dichiarava Putin agli ospiti del 16° incontro Valdaj Discussion Club a Sochi, nel Mar Nero. Il Presidente ricordava che Russia e Stati Uniti sono gli unic Paesi attualmente dotati di tali sistemi.
Il sistema di avvertimento da un attacco missilistico combina radar terrestri e schiere di satelliti in orbita terrestre che rilevano il lancio di missili balistici e ne calcolano la traiettoria. I dati vengono quindi trasmessi a un centro di comando in cui è possibile prendere la decisione su come respingere l’attacco e rispondervi. Il leader russo affermava anche che contenere la Cina è “impossibile per definizione”, riferendosi alla guerra commerciale di Washington contro Pechino, ai pattugliamenti nordamericani nel Mar Cinese Meridionale e ad altre mosse simili degli Stati Uniti. Chi compie tali tentativi “distruttivi e dannosi” saranno solo “dannosi e danneggeranno se stessi”, avvertiva Putin.

Traduzione di Alessandro Lattanzio