Xi e Putin portano i legami bilaterali nella nuova era

Xinhua, 8/6/2019

La visita in Russia del Presidente Xi Jinping dimostrava che il consenso sull’approfondimento della fiducia reciproca tra i due Paesi è indissolubile e che la fiducia della Cina nella cooperazione vantaggiosa per entrambe le parti è incrollabile, dichiarava il Consigliere di Stato cinese Wang Yi. Xi concludeva la visita di tre giorni in Russia, durante la quale partecipava al 23° Forum economico internazionale di San Pietroburgo (SPIEF). Era l’ottava visita in Russia dal 2013 quando fu eletto presidente cinese, ed avveniva quando i due paesi accolgono il 70 ° anniversario della creazione dei legami diplomatici. Durante il viaggio, il presidente cinese partecipava a quasi 20 eventi a Mosca e San Pietroburgo, con risultati fruttuosi, osservava Wang.

Nuova Era dei rapporti bilaterali
Come più importante risultato politico durante la visita, Xi e l’omologo Vladimir Putin firmavano una dichiarazione congiunta sull’elevazione dei legami Cina-Russia a una partnership strategica globale di coordinamento per la nuova era. Durante l’incontro con Putin, Xi propose che Cina e Russia cementino il sostegno strategico basato sulla mutua fiducia, approfondiscano gli interessi convergenti e raggiungano congiuntamente la rivitalizzazione comune, promuovano scambi interpersonali, consolidino le basi per un’amicizia duratura e si assumano maggiori responsabilità per la pace e stabilità globali. I legami tra Cina e Russia sono diventati una relazione tra i principali Paesi con il più alto grado di fiducia reciproca e il più alto livello di coordinamento strategico, dando così un contributo chiave per preservare pace e stabilità del mondo, secondo Wang, per cui i leader dei due Paesi concordavano nell’approfondire la mutua fiducia politica, rafforzare la comunicazione strategica, intensificare il sostegno reciproco e attenersi saldamente alla direzione strategica del progresso delle relazioni bilaterali. Entrambi i leader accettavano di sostenere con fermezza il sistema internazionale basato sul diritto internazionale e con le Nazioni Unite al centro, dichiarava Wang. Cina e Russia promettevano di rafforzare la stabilità strategica globale contemporanea con una dichiarazione congiunta firmata dai due capi di Stato, osservava Wang. Riconoscendo che l’attuale sicurezza internazionale affronta gravi sfide, Cina e Russia sono pronte ad approfondire la mutua fiducia strategica e a rafforzare il coordinamento strategico per salvaguardare saldamente la stabilità strategica globale e regionale, secondo la dichiarazione congiunta. Il fatto dimostrava che Cina e Russia devono rafforzare solidarietà e coordinamento per mantenere la stabilità strategica globale e l’equilibrio di potere internazionale, affermava Wang.

Cina e Russia più vicine
Xi, insieme a Putin e al Primo ministro Dmitrij Medvedev, pianificavano una cooperazione pragmatica e amichevole tra Cina e Russia e programmi di alto livello, delineavano accordi specifici e accettavano di promuovere ulteriormente l’allineamento delle strategie di sviluppo dei due Paesi, e approfondire l’integrazione dei loro interessi nello sviluppo secondo lo spirito d’innovazione pionieristica, benefici reciproci e risultati vantaggiosi per entrambe le parti, dichiarava Wang. Le parti continueranno a collegare Belt and Road Initiative (BRI) ed Eurasian Economic Union, a sostenersi per costruire la BRI e creare un maggiore partenariato eurasiatico, nel tentativo di promuovere congiuntamente l’integrazione regionale ed economica regionale, dichiarava aggiungendo che le parti promuoveranno il mutuo commercio raggiungendo i 200 miliardi di dollari. Le parti decidevano di tenere l’anno dell’innovazione scientifica e tecnologica Cina-Russia nel 2020 – 2021, nel tentativo di migliorare congiuntamente le capacità di ricerca e sviluppo indipendenti, secondo Wang. Durante la visita, Xi veniva insignito del dottorato onorario dell’Università Statale di San Pietroburgo, alma mater di Putin, scrivendo un altro episodio degli scambi tra capi di Stato cinese e russo, nonché nel campo degli scambi interpersonali e dell’istruzione, affermava Wang. I due capi di Stato assistevano alla firma di 30 documenti di cooperazione bilaterale su una vasta gamma di settori come economia e commercio, energia, scienza e tecnologia, aerospaziale, agricoltura e istruzione.

Impegni e responsabilità
Durante la visita, il presidente cinese presenziava alla sessione plenaria del SPIEF, importante piattaforma per la comunità internazionale nel condividere le vedute sullo sviluppo economico globale. Xi osservava che lo sviluppo sostenibile è la “chiave d’oro” per risolvere i problemi globali e il miglior punto di accesso alla cooperazione su interessi condivisi nel mondo, dichiarava Wang. Chiese sforzi congiunti per creare un’economia mondiale aperta, società orientate verso le persone ed inclusive, e una bella Patria dall’armoniosa convivenza tra uomo e natura, in modo da mantenere la “chiave d’oro” dello sviluppo sostenibile per risolvere i problemi globali. Xi osservava che la Cina continuerà ad aprirsi ulteriormente, a preservare il sistema commerciale multilaterale e ad attuare la cooperazione commerciale sulla base dell’uguaglianza e del rispetto reciproco, aggiungeva Wang. Xi dichiarava che la Cina è disposta a condividere gli ultimi risultati scientifici, compresa la tecnologia 5G con altri Paesi, promuovere comunicazione e cooperazione in aree come la riduzione della povertà e la sicurezza sociale, ed affrontare il cambiamento climatico globale e altre questioni, aggiungeva Wang. È opinione diffusa che la Cina abbia cercato di ottenere benefici universali attraverso interazioni positive con altri Paesi invece di perseguire l’egoismo o di giocare a un gioco a somma zero, dichiarava Wang. Quest’anno ricorre il 70° anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese. Negli ultimi sette decenni, la diplomazia cinese, sotto la guida del Partito Comunista Cinese (PCC), ha ottenuto un notevole successo, dichiarava Wang. La Cina seguirà la guida del Pensiero diplomatico di Xi Jinping e compirà incessanti sforzi per promuovere la costruzione di nuove relazioni internazionali e una comunità dal futuro condiviso per l’umanità, e aprirà nuove prospettive alla diplomazia cinese nella nuova era, quindi a dare contributi più significativi al grande ringiovanimento della nazione cinese, nonché a pace e sviluppo del mondo, concludeva Wang.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente I terroristi in Siria sono armati dagli Stati Uniti di Trump Successivo A chi servono gli USA? L'India dà la priorità alla Russia