Le relazioni Cina-Russia trascendono la geopolitica

Global Times, 5/6/2019

Il Presidente Xi Jinping arrivava in Russia per la visita di Stato. Cina e Russia decidevano di aggiornare le relazioni con una partnership strategica globale di coordinamento per la nuova era. Questo è un evento importante nelle relazioni Cina-Russia. Durante il viaggio di Xi, ci si aspetta che i due Paesi raggiungano risultati nell’espansione della cooperazione reciproca. Le relazioni Cina-Russia furono a lungo un tema caldo per ll’opinione pubblica occidentale. Alcuni media occidentali analizzavano la visita nel contesto della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, sostenendo che Pechino e Mosca intendono unire le forze contro gli Stati Uniti. Tuttavia, non molto tempo fa, quando il segretario di Stato nordamericano Mike Pompeo incontrava il Presidente Vladimir Putin a Sochi, i media occidentali hanno suggerito un netto miglioramento delle relazioni USA-Russia e la possibilità d’inserire un cuneo tra Cina e Russia. Tali prospettive sulle relazioni Cina-Russia sono alquanto pregiudizievoli. La realtà è che le motivazioni interne a migliorare le relazioni Cina-Russia sono sempre più forti e già superano di gran lunga qualsiasi influenza estera.
Obiettivamente, i legami Cina-Russia sono andati ben oltre l’impatto dell’effetto triangolo convenzionale. In altre parole, a prescindere dallo stato delle relazioni Cina-USA o USA-Russia, le relazioni Cina-Russia continueranno ad stringersi. Il miglioramento del partenariato strategico tra Cina e Russia ha già apportato benefici globali ad entrambi i Paesi ed è diventato una risorsa strategica comune. Cina e Russia sono due grandi nazioni confinanti. La stretta cooperazione ha sostituito le tensioni sulla difesa ed è di fondamentale importanza per entrambi i Paesi, diventando un vantaggio strategico condiviso da entrambe le parti.
Questo rapporto rafforza anche il rispettivo status sulla scena internazionale fornendo un supporto basilare alla diplomazia di entrambi i Paesi. Queste non sono condizioni diplomatiche a breve termine, ma sono già normalizzate dai due Paesi. Con la crescente cooperazione economica e gli scambi di personale tra Cina e Russia, le probabilità di controversie specifiche crescono simultaneamente. Ad esempio, ci fu una polemica su un impianto di imbottigliamento finanziato dalla Cina vicino al Lago Baikal, sulle società agricole cinesi che noleggiavano terreni in Estremo Oriente russo e sulla gestione della Russia dei venditori cinesi. Tuttavia, a causa delle forti relazioni strategiche tra Cina e Russia, tali dispute erano casi specifici e non accesero un feroce sentimento nazionalista. Cina e Russia hanno una comprensione strategica simile del mondo, condividono molti interessi e sono complementari. Quindi c’è molto spazio per espandere la cooperazione. Nel 2018, il volume degli scambi Cina-Russia superava i 100 miliardi di dollari. I gasdotti collegano i due Paesi e il ponte ferroviario tra Cina e Russia sul fiume Heilongjiang, noto come Amur in Russia, collega entrambi. Questi forniscono nuovi iniziativa per estesi cooperazione e scambi.
Ridefinite subito dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, le relazioni Cina-Russia oggi sono forti. I due grandi Paesi limitrofi possono risolvere pacificamente le controversie sui confini, consolidare la mutua fiducia strategica, mantenere sviluppo stabile delle relazioni bilaterali e creare un “partenariato piuttosto che un’alleanza”. Questo è lodevole nel mondo attuale. L’opinione occidentale non dovrebbe sempre considerare geopoliticamente le relazioni Cina-Russia e ignorare la cosa più preziosa dei legami. Partendo dalla ferma volontà politica dei due leader, la stabile relazione strategica Cina-Russia oggi è profondamente radicata negli interessi nazionali dei due Paesi.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Aggiornati i legami Cina-Russia Successivo La verità sul mito del "massacro di piazza Tiananmen"