Dichiarazione del Movimento nazionale del popolo libico a sostegno dell’Esercito Nazionale Libico

Internationlist 360°, 6 aprile 2019

Dichiarazione del Movimento nazionale popolare libico
Orgoglioso del progresso delle forze armate arabe libiche verso la capitale di Tripoli e la sua liberazione
In queste ore cruciali, le forze armate arabe libiche, con i loro leali ufficiali e soldati, avanzano per liberare la sposa del mare e del fiume, Tripoli, il fiore delle città, legata da milizie terroriste, bande di prostitute, criminali e attori politici stranieri. Migliaia di città e tribù libiche provenienti da tutto il Paese partecipano a questa battaglia. Non hanno fede se non la Patria, alcuno scopo se non sovranità e sicurezza, e speranza di salvare la Libia dal vuoto della menzogna.
Le forze del male si uniscono contro gli sforzi delle forze armate libiche, dal movimento terrorista dei Fratelli musulmani alle milizie del LIFG e bande politiche subordinate all’occidente. Pertanto, il movimento afferma che la posizione corretta nella storia è solo col pieno sostegno dei nostri coraggiosi ufficiali e soldati, mettendo da parte le classi politiche e sociali per fornire copertura civile, sociale e mediatica al movimento del nostro esercito eroico.
Il Movimento nazionale del popolo libico afferma alla comunità internazionale che la volontà delle forze armate è un’autentica espressione della volontà del popolo libico e che mettersi contro di loro è una vera e propria violazione del diritto dei libici di difendere i propri sovranità, ricchezza e futuro dal terrorismo e dalla criminalità dei taqfiri.
La liberazione di Tripoli, capitale del Paese, è un’opportunità storica per costruire una nuova, indipendente, stabile e sicura Libia grazie agli sforzi di tutte le sue popolazioni, in cui sarà raggiunta giustizia ed uguaglianza tra i cittadini. La sovranità e la ricchezza del popolo si troveranno in un sistema politico democratico popolare senza alcun monopolio in nome della religione. Il movimento chiede a tutti i sostenitori schierati in tutta la Libia e a tutti i sostenitori della Patria di esercitare ogni sforzo per ottenere una vittoria duratura e ribadisce la richiesta a tutti i soldati e sottufficiali di unirsi ai fratelli e compagni delle forze armate per rispondere all’appello del dovere in risposta all’appello dei figli del popolo libico per liberarli dall’esizialità delle milizie e delle bande criminali.
Che Allah abbia pietà dei martiri delle forze armate e che la Libia viva come nazione libera e sicura.

Movimento nazionale del popolo libico
Bengasi, 5 aprile 2019

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Gli statunitensi fuggono davanti l'avanzata di Haftar su Tripoli Successivo Il Trauma Tropicale di Trump