Il Presidente Nicolas Maduro guida la rivista della 41.ma Brigata corazzata

Burjat 28.1.2019

Il 27 gennaio 2019, il Presidente Nicolas Maduro, accompagnato dal vertice militare delle Forze Armate Nazionali Bolivariane, visitava la base militare di Fuerte Paramacay nello Stato di Carabobo. Il Presidente Maduro guidò la rivista delle unità schierate nella base militare della 41.ma Brigata corazzata della 4,ta Divisione corazzata delle Forze di Terra venezuelane.
La brigata nel 2011 fu completamente equipaggiata con armi di fabbricazione russa. In particolare, ricevette carri armati T-72B1, veicoli da combattimento della fanteria BMP-3 in tre versioni (BMP-3M, BMP-3K e BREM-L “Begljanka“), mortai semoventi da 120 mm 2S23 “Nona-SVK” 8×8, cannoni antiaerei ZU-23/ZOM-1-4 binati da 23mm, sistemi lanciarazzi multipli 9K51 BM-21 Grad, obici semoventi da 152 mm 2S19 Msta-S, sistemi del controllo del tiro d’artiglieria su MT-LB, autocarri da 6 tonnellate Ural-4320 6×6 e Ural-43206 da 4,5 tonnellate 4×4. La 41.ma Brigata corazzata disponeva di blindati ed artiglieria francesi (carri armati AMX-30B1 e AMX-13M51/C.90, veicoli corazzati AMX-13VTT e obici semoventi da 155 mm AMX-13 F3) trasferiti ad altre brigate, principalmente l’11.ma Brigata corazzata della 1.ma Divisione di fanteria, di stanza a Fuerte Mara (Santa Lucia).
La 41.ma Brigata dell’Esercito del Venezuela è schierata a Fuerte Paramacay de Naguanagua (Carabobo) periferia di Valencia (capitale dello Stato). Le sue subunità sono schierate negli Stati di Aragua e Carabobo. Attualmente, la brigata include le seguenti unità:
4101.ma Compagnia di amministrazione;
4102.mo Squadrone di Cavalleria motorizzato;
4104.ma Compagnia di comunicazioni;
4109.mo Plotone tiratori scelti;
411.mo Battaglione meccanizzato;
412.mo Battaglione corazzato;
413.mo Battaglione corazzato;
414.mo Battaglione corazzato;
415.ma Batteria di artiglieria semovente;
416.mo Gruppo di artiglieria contraerea.
Compagnie logistica e trasporto, genieri e servizi medici.

Traduzione di Alessandro Lattanzio



PayPal è il metodo rapido e sicuro per pagare e farsi pagare online.

Precedente L'Iran adotta tattiche offensive per difendersi Successivo Maduro allerta sugli Stati Uniti che rubano le entrate petrolifere