Il rapimento Huawei ed altri fatti

21SilkRd
Potrebbe esserci molto di più di quanto non appaia dall’arresto in Canada, su richiesta degli Stati Uniti, della direttrice finanziaria di Huawei ed erede Meng Wanzhou.

Fonti cinesi hanno raccolto i seguenti fatti:
• Aprile 2017: un direttore del gigante tecnologico cinese Huawei accompagna personalmente il famoso fisico Zhang Shoucheng dall’hotel di Shanghai a Shenzhen. Jackson e Wood, professore di fisica alla Stanford University, e Zhang era in città per partecipare a un summit sull’IT.
• Settembre 2018: il Prof. Zhang riceve un premio europeo sulla fisica, uno dei suoi molti riconoscimenti. Si prevede che il suo lavoro in fisica quantistica rivoluzionerà l’industria globale dei semiconduttori. Yang Zhenning, il primo scienziato cinese a ricevere il Nobel per la Fisica (1957), aveva predetto che Zhang sarebbe stato il suo successore.
• 1 dicembre 2018: il prof. Zhang e Meng Wanzhou dovevano partecipare a una cena in Argentina, dove si teneva il summit del G20.
• 1 dicembre 2018: mentre viaggia, Meng viene arrestata dal governo canadese.
• 1 dicembre 2018: il Prof. Zhang precipita da un edificio negli Stati Uniti, presentato come suicidio, dicendo che soffriva di depressione, aveva 55 anni.
• 1 dicembre 2018: scoppia un incendio di notte in una fabbrica olandese, l’ASML, principale produttore mondiale di tecnologia litografica agli ultravioletti estremi (EUV). Gli EUV sono fondamentali per la produzione della nuova generazione di semiconduttori, su cui aziende tecnologiche statunitensi e cinesi, nonché la Samsung coreana, sono in competizione per immetterla sul mercato per primi. È noto che il principale produttore cinese di semiconduttori SMIC ordinò tecnologia EUV per 120 milioni di dollari all’ASML, per una consegna programmata all’inizio del 2019. Dopo l’incendio, ASML annunciò ritardi sulla spedizione dei prodotti, in particolare all’inizio del 2019.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Confessioni di un mercenario contro il Venezuela Successivo L'inversione di marcia di Trump sul Pakistan riflette il fallimento degli USA in Afghanistan

Un commento su “Il rapimento Huawei ed altri fatti

Lascia un commento