Il leader supremo Kim Jong Un incontra il Presidente Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez

KCNA, 5 novembre

Kim Jong Un, Presidente del Partito dei Lavoratori della Corea e Presidente della Commissione Affari Statali della Corea democratica aveva colloqui con Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez, Presidente del Consiglio di Stato e Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica di Cuba. Il Leader supremo del partito, dello stato e dell’esercito Kim Jong Un e la moglie Ri Sol Ju incontravano il presidente cubano e la moglie presso la sala conferenze della Guest House di Stato Paekhwawon in una calda atmosfera, scambiandosi i saluti e prendendo una foto ricordo. Poi vi era l’incontro tra Kim Jong Un e Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez. Il caloroso benvenuto alla visita in Corea democratica di Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez, Presidente del Consiglio di Stato e Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica di Cuba, Kim Jong Un dichiarava che l’attuale visita della delegazione offrirà l’occasione di dimostrare l’invincibilità della comunione tradizionale, la fiducia, l’amicizia e la solidarietà dei popoli dei due Paesi e manifesterà sostegno e solidarietà alla giusta causa del popolo coreano. Notando la profonda commozione nel ricevere la calda ospitalità e l’entusiastica accoglienza di Kim Jong Un, del Partito e del governo coreani e dei cittadini di Pyongyang, il presidente cubano dichiarava che partito, governo e popolo cubani erano contenti di vedere il popolo coreano avanzare invariabilmente lungo la strada scelta e in rapido sviluppo sotto la guida di Kim Jong Un.
Kim Jong Un e Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez s’informavano su risultati ed esperienze acquisite nelle attività di partito e di Stato dei rispettivi Paesi nel costruire il socialismo in base alle condizioni specifiche di ciascun Paese, esprimendo a vicenda pieno sostegno e solidarietà. Discussero la questione dell’ulteriore espansione e sviluppo della cooperazione e degli scambi in vari settori tra cui economia, cultura, sanità pubblica, scienza e tecnologia, per soddisfare gli interessi comuni. C’era uno scambio di opinioni approfondito su questioni cruciali d’interesse comune del PLC e del Partito Comunista di Cuba e sulla situazione internazionale e consenso su tutte le questioni e i temi durante i colloqui.
Kim Jong Un e Miguel Mario Diaz-Canel Bermudez apprezzavano molto il fatto che i grandi leader dei due Paesi provvedano e sviluppino il quadro dell’amicizia speciale basata su principio rivoluzionario, obbligo cameratesco e principio socialista e che storia e tradizione dell’amicizia tra i due i Paesi vengono invariabilmente portati avanti e ulteriormente sviluppati nella nuova situazione e nuovo ambiente grazie agli sforzi congiunti di entrambe le parti. Espressero la ferma volontà e volontà dei partiti e governi dei due Paesi di espandere ulteriormente e rafforzare le relazioni strategiche e di amicizia e cooperazione tra i due partito e i due Paesi in linea con le esigenze della nuova era futura.
I colloqui procedettero in un’atmosfera rilassata ed amichevole.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Coca Cola, bikini ed operazione "Okopera" Successivo Sergio Moro, il nuovo capo del Piano Condor giudiziario in America Latina?