Messaggio di pace

Dr. Muhamad Abdu al-Ibrahim, Syria Times, 27 settembre 2018

L’avanzato sistema di difesa aerea S-300 non è altro che una misura saggia degli sponsor della pace, per impedire alla regione di scivolare nel caos di non ritorno! Un’analisi obiettiva e una lettura approfondita delle ultime escalation coloniale e neo-coloniale israeliane contro la Siria e i suoi alleati apprezzerà sicuramente la risposta equilibrate di Siria, Russia, Iran ed Hezbollah e le altre forze antiterrorismo. La Russia rifornirà la Siria, sottoposta a centinaia di attacchi aerei da Israele e suoi sponsor per anni, di mezzi avanzati per difendere Russia e Siria da una tale brutale e ingiustificata aggressione. L’acquisizione di armi difensive per difendere il nostro popolo è necessaria non solo per la nostra difesa contro ulteriori aggressioni, ma come mezzo di pace per ripristinare stabilità e sicurezza nella regione. La Russia, a cui gli eroici martiri dell’antiterrorismo tutto il mondo dovrebbe inchinarsi carico di vergogna e di rispetto e gratitudine, inizia il trasferimento dei sistemi di guerra elettronica a Lataqia per scoraggiare seriamente e dovutamente aggressioni future contro i propri eroi dell’antiterrorismo e in difesa di amici e alleati. Gli S-300 saranno installato in Siria e per anni! Russi, siriani, iraniani e soldati di Hezbollah sono responsabili e non saranno mai dei guerrafondai!
In realtà, la disponibilità di tali mezzi difensivi potrebbe essere solo l’ultima risorsa della pazienza e dell’autocontrollo prima d’incendiare la regione, se non il mondo! Israele ha centinaia di armi nucleari e la regione non ha mezzi per difendersi. Israele occupa la nostra terra e ci aggredisce. L’S-300 potrebbe inoltre essere un mezzo difensivo per gli stessi israeliani, specialmente contro la follia e l’avventatezza politica dei loro governi! Abbiamo bisogno di mezzi difensivi per salvare il nostro popolo come preludio alla pace. La politica siriana è saggiamente basata sulla pace e non su attacchi frustati e minacce. Israele e i suoi sponsor, tra cui purtroppo alcune pecore, non hanno più modo di sostenere i loro cannibali e terroristi sul campo! I sostenitori del terrorismo, anche se hanno causato distruzione, povertà e morte, non hanno ottenuto nulla!
Non hanno ottenuto altro che sconfitte, perdite e altri rischi! Adesso basta! È giunta l’ora prima che gli occupanti e i sostenitori del terrorismo si astengano dal loro futile e brutale gioco d’azzardo. Ora hanno l’ultima opportunità di costruire menti, politiche, vite che in qualche modo compensino, in parte, l’umanità finora perduta.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Il caccia Su-57 può abbattere gli aerei nemici a 300 km di distanza Successivo Sul dispiegamento di S-300 in Siria

Lascia un commento