I caccia russi intercettano gli F-22 degli Stati Uniti sulla Siria

Alessandro Lattanzio, 24 settembre 2018

Un aereo da superiorità aerea Su-35S della Forza Aerospaziale Russa intercettava e identificava un velivolo da combattimento F-22 Raptor statunitense che sorvolava la Siria. Una foto postata su Instagram da un pilota russo il 24 settembre, conferma l’intercettazione degli aerei da combattimento F-22 Raptor degli Stati Uniti da parte dei caccia russi Su-35S. Le fotografie, realizzate dal sistema di controllo del tiro e ricerca ad infrarossi del Su-35S russo, mostravano nello spettro infrarosso l’aviogetto da combattimento F-22 Raptor sorvolare la Siria. Il sistema di ricerca e tracciamento ad infrarossi dell’Su-35S, OLS-35, comprende un sensore a infrarossi, un telemetro laser, un designatore target e una telecamera. Questo sistema per determinare la posizione di un aeromobile entro un raggio di cinquanta chilometri è utile per rilevare velivoli invisibili come l’F-22, a brevi distanze. I sistemi analizzano lo spazio aereo davanti al velivolo per le firme termiche di dei motori degli aeromobili o dell’attrito della superficie dell’aereo che vola.
L’OLS-35 comprende un ricercatore termico, un telemetro/designatore laser con nuovi algoritmi e software avanzato superando il predecessore installato sulla famiglia degli aeromobili Su-2730. L’IRST del Su-35 è superiore all’OEPS-27 per raggio, precisione e affidabilità. Ma il sistema di ricerca e tracciamento a infrarossi (IRST) del Su-35 non rappresenta la panacea contro gli aerei invisibili.

Precedente Gli Stati Uniti promettono di "rovesciare" l'Iran usando i terroristi Successivo Sionisti, Iljushin Il-20M e risposta russa