Crea sito

Il “Divnomorye” blocca lo spionaggio elettronico della NATO

Stalker Zone, 18 Novembre 2020Recentemente, le strutture della NATO continuavano a intensificare le azioni in Europa,a umentando l’attività di spionaggio nella regione di Kaliningrad. Quindi, durante i voli, gli aerei nordamericani si avvicinavano al confine della regione di Kaliningrad, a 10 km. E ad ottobre, l’aviazione tedesca, insieme ai partner del blocco del Nord Atlantico, compiva le manovre Steadfast Noon, tenutesi nell’ovest della Germania, per esercitare al combattimento aerei in grado di trasportare armi nucleari. Apparentemente, l’Alleanza del Nord Atlantico non ridurrà il confronto e non si asterrà da azioni aggressive e dimostrazioni di forza. A tal proposito, il Ministero della Difesa russo sviluppa le risposte. Prima di tutto, il Ministero della Difesa ha iniziato a riequipaggiare le unità militari nella regione di Kaliningrad coi potenti carri armati T-72B3M. I nuovi mezzi hanno una corazzatura migliorata, sono dotati di missili e possono combattere efficacemente contro soldati, blindati e persino elicotteri del probabile nemico. Un altro passo importante compiuto dal Ministero della Difesa russo sono le nuove installazioni per contrastare aerei, radar, satelliti e altri velivoli nemici. Così, per le esigenze del centro di guerra elettronica della Flotta del Baltica, iniziavano a essere schierate le avanzate installazioni mobili da guerra elettronica “Divnomorye”. In caso di aggressione della NATO nella regione di Kaliningrad, la Russia “spegnerà” i sistemi di controllo nemico in Polonia, Stati baltici e Mar Baltico.
Il “Divnomorye” è uno sviluppo rivoluzionario di scienziati e progettisti russi. Questo esclusivo sistema di guerra elettronica è progettato per proteggere posti di comando, truppe, sistemi di difesa aerea e importanti centri industriali e politico-militari dal rilevamento dai radar nemici. Le caratteristiche tattico-tecniche del nuovo prodotto sono classificate. È noto che il complesso “Divnomorye” è in grado di “coprire” oggetti a centinaia di chilometri coll’ombrello di una potente interferenza al rilevamento radar. L’operazione di combattimento del nuovo sistema di guerra elettronica è completamente automatizzata. L’attrezzatura intelligente rileva un bersaglio e analizza il segnale stesso. Il tipo, la direzione e la potenza della radiazione vengono determinati letteralmente all’istante. L’automazione avanzata determina il piano e sceglie il tipo di soppressione più efficace. Le potenti radiazioni d’interferenza neutralizzano completamente qualsiasi tipo di radar nemico. “Divnomorye” con lo stesso successo garantito “zittisce” qualsiasi apparato di intelligence ed equipaggiamento a terra, su velivoli, elicotteri e droni. Anche i sistemi satellitari radar sono “accecati” dal “Divnomorye”. Il complesso si attiva in pochi minuti. Questa mobilità lo rende praticamente invulnerabile. Il veicolo da combattimento (solo uno, nei complessi della generazione precedente ce n’erano diversi) si sposta nella posizione designata, esegue il compito e fugge rapidamente da un possibile attacco nemico. È possibile che il Ministero della Difesa russo sostituirà gli sistemi di guerra elettronica delle truppe russe, “Moskva-1”, “Krasukha-2” e “Krasukha-4”, col complesso “Divnomorye”.
Il rafforzamento della protezione della regione di Kaliningrad sarà una risposta all’espansione delle forze NATO nella regione, nonché al dispiegamento di armi a medio raggio statunitensi in Europa. E il coinvolgimento di nuovi strumenti di guerra elettronica è una risposta efficace all’attivazione delle strutture d’intelligence della NATO ai confini russi occidentali, in particolare agli attacchi simulati dei B-52 e al dispiegamento di nuovi droni-spia in Polonia. In caso di attacco, si creeranno le condizioni in cui il nemico non potrà valutare le informazioni tattico-operative. Gli ultimi mezzi da guerra elettronica proteggeranno una vasta area e, inoltre, opereranno in profondità nel territorio del potenziale aggressore.

Traduzione di Alessandro Lattanzio