Crea sito

Le relazioni Cina-Russia sono dono di pace ed umanità

Hu Xijin, Global Times, 15/9/2020

Le accuse secondo cui “Mosca sostiene Nuova Delhi” nel confronto Cina-India hanno recentemente acceso polemiche sui social media cinesi. Il motivo è che il 2 luglio la Russia firmava un contratto per la vendita di 33 nuovi caccia all’India. E la Russia accettava la consegna anticipata del sistema di difesa aerea S-400 che l’India richiese in seguito allo scontro tra truppe cinesi e indiane nella Valle di Galwan. Alcuni articoli online dicevano che la Russia pugnala la Cina alle spalle. È vero che Mosca vende armi a Nuova Delhi. È comprensibile che alcuni cinesi si sentano a disagio. Sarebbe incoraggiante se la Russia potesse fare compromessi con un tempismo migliore per evitare malintesi dai cinesi. Nel frattempo, esagerare la questione al punto in cui la Russia aiuta l’India contro la Cina o si schiera dalla parte dell’India è un’iperbole e totale assurdità. È comprensibile che molti commenti online siano stati facilmente influenzati da ciò che videro perché non capivano il contesto delle relazioni Russia-India. Ma gli autori di tali articoli, che fingono di sapere qualcosa sulle relazioni internazionali, deliberatamente cercavano di suscitare ostilità tra Cina e Russia. Cina e Russia sono Paesi importanti. Pur mantenendo la partnership strategica globale di coordinamento per la nuova era, i due Paesi hanno interessi diplomatici globali e diversificati.
Russia ed India intrattengono relazioni amichevoli tradizionali. L’India è uno dei maggiori acquirenti di armi russe e la loro vendita all’India è di grande importanza per lo sviluppo dell’industria militare russa. Sebbene l’India abbia aumentato gli acquisti di armi dagli Stati Uniti negli ultimi anni, la maggior parte dell’arsenale dell’India è “Made in Russia”. L’accordo sulle armi tra India e Russia non mira al conflitto al confine tra Cina e India. Qualsiasi studioso di relazioni internazionali in Cina ne è ben consapevole. La Russia è la mediatrice in questo conflitto tra Cina e India. La scorsa settimana si ebbero a Mosca gli incontri tra i Ministri degli Esteri e della Difesa dei due Paesi. Non vidi alcuna discussione al di fuori della Cina sul fatto che Mosca favorisca Pechino o Nuova Delhi. Inoltre, non vedo alcun rapporto in inglese che sostenga che la Russia aiuti l’India contro la Cina. Ci sono solo vaghi commenti sul fatto che la Russia cerchi un equilibrio e coprire la puntata su entrambe le parti. Tutti gli articoli sulla Russia che accoltella la Cina alle spalle sono in cinese. Vengono dai social network sulla Cina continentale e dell’isola di Taiwan, o da sette come Falun Gong.
Cina e Russia sono partner strategici. Questo è ciò che entrambi i Paesi hanno come massima priorità. Ma siamo partner, non alleati. È impossibile e ingiusto chiedere alla Russia di schierarsi con la Cina nel conflitto al confine coll’India. La questione Cina-India va risolta tra Cina e India. La Russia ha fatto abbastanza per rimanere neutrale e mediare, senza causare malintesi nella comunità internazionale. È ragionevole che i cinesi siano ancora ossessionati da quei ricordi storici quando la Russia zarista invase e occupò il territorio cinese. Tuttavia, una manciata di forze è andata troppo oltre nel suscitare odio contro la Russia e nel sostenere che il partenariato strategico tra Cina e Russia sia un errore. Chiedono erroneamente alla Cina di opporsi alla Russia con vecchie rivendicazioni territoriali. Non posso fare a meno di dire che chi ha una visione radicale di tali idee ha motivazioni malvagie. Francamente, cercano di danneggiare le risorse strategiche internazionali vitali della Cina. Vogliono spingere la Cina all’isolamento ed aiutare gli Stati Uniti a raggiungere il contenimento strategico della Cina. Il loro comportamento è di natura completamente diversa da chi comprende a pieno la storia di Cina e Russia.
La verità è che Cina e Russia sono sotto pressione degli Stati Uniti, il che è un importante incentivo per Pechino e Mosca nell’avvicinarsi sempre più. Inoltre, la Russia è il principale destinatario del buon vicinato della Cina. Con lo sviluppo della Cina, l’amicizia con esse è sempre più significativa anche per la Russia. Gli Stati Uniti volevano che Cina e Russia si rivoltino l’una contro l’altra per qualche motivo. Danneggiare il rapporto tra Cina e Russia sarebbe l’errore strategico peggiore che dei due Paesi potrebbe fare. Credo che la maggior parte dei cinesi lo capisca per buon senso. La propaganda anti-russa online può creare fastidi ma difficilmente creare danni. Perché? Perché la semplice intuizione strategica della Cina va bene. Alcuni mi chiamavano russofilo. Ma non m’interessa. Ciò che m’interessa sono gli interessi nazionali della Cina e gli interessi fondamentali del popolo cinese. Entrai nell”accademia militare per studiare il russo nel 1978. Al tempo le relazioni Cina-Unione Sovietica erano tese. Ricordo le prime tre frasi russe che imparai, tra cui: “Alza le mani e abbassa l’arma, e non ti faremo del male”. Le relazioni Cina-Russia sono nate dalle rovine dei vecchi tempi. Dobbiamo comprenderci bene e mantenere questa relazione in tale complesso ambiente internazionale. A proposito, le relazioni Cina-Russia non sono solo favorite dalla volontà unilaterale della Cina. Ci sono molte voci in Russia. Ma Mosca ha scelto di proteggere fermamente le relazioni Cina-Russia per il bene dei propri interessi fondamentali. Le relazioni Cina-Russia sono un dono di questa epoca alla pace e all’umanità.

Traduzione di Alessandro Lattanzio