Crea sito

Mar Cinese Meridionale: Spento lo spionaggio elettronico degli USA?

The Dragon and the Bear Eurasia’s Rise

Due millenni e mezzo fa, Sunzi (Sun Tzu) insegnò che l’arte della guerra nella forma più alta era vincere senza combattere. Come è possibile? Prendete il Mar Cinese Meridionale. Se i cinesi potessero dimostrare agli Stati Uniti che già controllano la vitale rotta commerciale, e che Washington non può sperare di vincervi una guerra, sarà così. Il rapporto che segue, tradotto dai media cinesi, suggerisce che Pechino è sulla buona strada per chiudere il dominio delle operazioni elettroniche imperialiste. Non lo vedrete su media occidentali.
“Di recente, il sito CNBC degli Stati Uniti riferiva che diversi aerei da guerra elettronici Growler statunitensi furono misteriosamente attaccati quando sorvolavano il Mar Cinese Meridionale. A metà volo questi aerei da guerra furono fuori controllo, per pochi secondi. Quindi l’esercito nordamericano emise un ordine e tutti i caccia sul Mar Cinese Meridionale si ritirarono. “Gli Stati Uniti non sapevano perché questo era successo. Alla fine, mobilitarono i satelliti da ricognizione e scoprirono molti dispositivi elettronici di disturbo apparsi sulle isole e le scogliere nel Mar Cinese Meridionale. Furono questi dispositivi a causare la perdita di controllo sugli aerei da combattimento statunitensi. Secondo i piloti, quando furono attaccati elettronicamente, tutti gli strumenti di bordo erano nel caos. Gli aerei da combattimento erano completamente fuori controllo e non potevano comunicare coll’esterno. Non sapevano cosa fosse successo. “Dopo l’incidente, gli Stati Uniti negoziarono con la Cina chiedendo che smantellasse immediatamente l’apparecchiatura elettronica, ma ciò fu respinto. Questi dispositivi elettronici sono parte importante della difesa navale cinese e non sono armi offensive. Pertanto, la richiesta dell’esercito nordamericano di smantellarli era irragionevole.
“Perché questi dispositivi elettronici spaventano così tanto gli Stati Uniti? Prima di tutto, si trattava di dispositivi elettronici di disturbo che possono chiudere il sistema radio del nemico. Il caccia attaccato sarà fuori controllo. Dato che non può essere controllato, questi aerei si schiantano. In secondo luogo, il metodo d’attacco è imprevedibile. Rispetto ai missili della difesa aerea convenzionali, i sistemi di disturbo elettronici sono occulti. Poiché il loro metodo d’attacco interferisce con la radio, gli aerei da combattimento nemici vengono spesso colpiti quando non se l’aspettano. Allo stesso tempo, questo tipo di attacco è impossibile da intercettare. Ecco perché l’esercito nordamericano chiese alla Cina di smantellare queste armi. “Lo stesso giorno, l’ex-comandante della flotta del Pacifico degli Stati Uniti Scott Swift infine riconobbe che l’esercito nordamericano aveva perso il momento migliore per dominare il Mar Cinese Meridionale. Credeva che la Cina avesse dispiegato numerosi missili di difesa aerea Hongqi-9, bombardieri H-6K e sistemi elettronici di disturbo su isole e scogliere. Si può dire che la difesa sia solida. Se gli aerei da combattimento statunitensi si precipitassero nel Mar Cinese Meridionale, è probabile che incontrino la loro “Waterloo”.
“In effetti, da quando iniziò la costruzione delle difese su isole e barriera corallina cinesi, lo spazio di manovra di caccia e navi da guerra statunitensi si riduce. Se la Cina continuerà a svilupparsi in questo modo, gli Stati Uniti non avranno alcuna possibilità di vincere un conflitto. Che si tratti di isole o scogliere o sistemi elettronici di disturbo, questi fanno parte del nostro sistema di difesa nazionale. Secondo le forze armate statunitensi, il sistema di jamming elettronico della Cina copre più della metà del Mar Cinese Meridionale. Da ciò si evince che i caccia nordamericani devono stare attenti quando entrano nel Mar Cinese Meridionale”.

Traduzione di Alessandro Lattanzio