Crea sito

Il nuovo equipaggiamento militare della Parata della Vittoria

Eva Lisovskaja, Stalker Zone, 25 giugno 2020Un numero record di unità di ultima generazione partecipava al 75° anniversario della Parata della Vittoria, circa 20 sistemi attraversavano per la prima volta la Piazza Rossa di Mosca. Agli spettatori furono mostrati “Armata” e i veicoli da combattimento armati “Kurganets-25” e BMP dotati di “Kinzhal” ed “Epokh” che possono eliminare qualsiasi tipo di bersaglio. Inoltre, i più potenti sistemi di difesa aerea S-300V4 e S-350 “Vitjaz” sfilarono nella Parata. Se l’S-300V4 è progettato per abbattere obiettivi aerodinamici di teatro, l’S-350 può abbattere droni, missili da crociera a bassa quota, aeroplani ed elicotteri. Per la prima volta, fu possibile vedere il veicolo blindato “Tajfun” appositamente sviluppato per le Forze aviotrasportate. È una “macchina multiruolo”, potendo trasportare persone, carichi e armi. È anche interessante per altre unità militari. La sua produzione in serie inizierà quest’anno. Inoltre, agli spettatori della Parata fu mostrato il sistema missilistico costiero “Bal” dotato di missili anti-nave “Kh-35”. Questo sistema può distruggere bersagli in superficie e subacquei a una distanza massima di 300 km, un’abilità unica. Finora, una dei sistemi d’artiglieria più potenti dell’esercito russo è il lanciarazzi “Tornado-S” mai apparsa prima sulla Piazza Rossa. Ora il sistema viene aggiornato nello stabilimento “Splav”, dove si creano le migliori nuove armi russe, grazie a cui il nostro Paese rimane il leader nello sviluppo degli MLRS. Un’altra novità sono i veicoli blindati “Tajfun-K” e “Tigr-M” con lanciagranate automatico da 30 mm progettati per la polizia militare. Si comportarono bene in Siria quando scortavano convogli con rifornimenti umanitari e pattugliavano strade e posti di blocco. Gli spettatori non avevano mai visto prima la macchina da sminamento remota “Listva”. L’elettronica di questo veicolo blindato può rilevare bombe e mine a una distanza di 100 m.
Inoltre, i veicoli blindati K-17 “Bumerang”, veicoli da combattimento “BMP-2?” col modulo da combattimento “Berezhok”, il sistema di difesa aerea “2S38”, i carri armati modernizzati a turbina “T-80BVM” e T-90M “Proryv “, i sistemi d’artiglieria “Msta-SM” e “Koalitsiya-SV “, i migliori sistemi di difesa aerea del mondo “Tor-M2” e “Buk-M3” , il veicolo aerolanciato cingolato “BMD-4M”, il veicolo corazzato BTR- MDM “Rakushka”, il sistema lanciafiamme TOS-1A “Solntsepek” e il TOS-2 “Tosochka”, l’avanzato sistema di sminamento telecomandato, e la versione “SM” del “Pantsir” (contro i mini-droni). Tutto il nuovo materiale militare russo merita attenzione speciale dimostrando ancora una volta che i nostri sviluppatori sono tra i migliori al mondo. La maggior parte degli equipaggiamento non ha analoghi del mondo o armi che possano contrastarli.

Traduzione di Alessandro Lattanzio