Crea sito

Le riserve internazionali della Russia sono aumentate di 500 milioni di dollari

Stalker Zone, 22 maggio 2020

Il valore delle riserve internazionali della Russia nella settimana precedente al 15 maggio è aumentato di 500 milioni, pari allo 0,1%, di 562,9 miliardi, dichiarava la Banca di Russia il 21 maggio. Questo è il livello massimo pluriennale. L’ultima volta in cui tali riserve erano disponibili fi all’inizio di febbraio 2020 ed ottobre 2008. L’ammontare delle riserve è aumentato “a seguito dell’aumento dei prezzi dell’oro, parzialmente compensato dalla vendita di valuta estera sul mercato valutario nazionale”, spiegava l’autorità di regolamentazione. Le riserve internazionali della Russia sono attività finanziarie detenute dalla Banca centrale e dal governo della Russia. Sono costituiti da attività in valuta estera, oro monetario, diritti speciali di prelievo (DSP, Fondo monetario internazionale, FMI), posizione di riserva nel FMI e altre attività. Nella crisi del 2014, le riserve diminuirono di 125 miliardi da 510,5 miliardi al 1° gennaio 2014, a 385,46 miliardi al 31 dicembre 2014. Nel 2015, le riserve diminuirono del 4,5%, ovvero 17,46 miliardi, da 385,46 miliardi al 1° gennaio 2015 a 368 miliardi al 1° gennaio 2016. Il massimo storico delle riserve raggiunse i 598 miliardi nell’agosto 2008. Nella crisi del 2008-2009, le riserve scesero a 376 miliardi (marzo 2009).
Il giorno prima, la Banca Centrale della Federazione Russa aveva riferito sulle riserve auree monetarie nelle riserve internazionali della Russia: ad aprile le riserve erano invariate e al 1° maggio 2020 ammontavano a 73,9 milioni di once, ovvero 2298,6 tonnellate. Il valore delle riserve auree ad aprile era salito del 5,2% a 126,1 miliardi al 1 ° maggio 2020, e la quota era salita al record del 22,3%, dal 21,3% del valore totale delle riserve, comprese le attività in valuta estera. La Banca di Russia acquistò 300000 once di oro (circa 9 tonnellate) a marzo e portò le riserve di metalli preziosi nelle riserve internazionali della Russia a 73,9 milioni di once al 1° aprile. Al 1° marzo, la cifra era di 73,6 milioni di once (2289 tonnellate). Pertanto, le riserve auree nelle riserve internazionali della Russia aumentavano dello 0,4% a marzo. Il valore dell’oro nelle riserve internazionali della Russia era aumentato dello 0,1% a marzo, a 119,84 miliardi (il 21,3% del volume delle riserve internazionali della Russia).
Nel gennaio 2020, dopo i segnali dell’epidemia e i problemi nell’economia globale, la Banca centrale aumentava l’acquisto di oro del 30%, acquistandone 8,1 tonnellate secondo il World Gold Council (WGC). Di conseguenza, la quota di riserve auree per la prima volta superava il 20% di tutte le riserve internazionali della Banca di Russia, secondo le statistiche dell’autorità di regolamentazione.

Traduzione di Alessandro Lattanzio