Crea sito

Gli USA tolgono 12000 soldati e i carri armati ai Marines

Military Watch, 25 marzo 2020

L’esercito nordamericano pensa a tagli profondi all’attuale forza del Corpo dei Marines e relativo arsenale, tra cui 12000 militari e molti avanzati sistemi d’arma. Questi tagli ridurranno le spese, misura necessaria in quanto il budget della difesa è sottoposto a una crescenti tensioni, ma si dice anche che intenda ottimizzare l’arma alle funzioni nella regione Asia-Pacifico coll’iniziativa Pivot to Asia contro Cina e Corea. I tagli ritireranno tutti i carri armati del Corpo dei Marines senza essere sostituiti, oltre al 75% delle unità di artiglieria e a ridurre i velivoli pesanti dispiegati. Il servizio ridurrà il numero di caccia stealth a decollo verticale F-35B e convertiplani Osprey V-22 che avevano pianificato di disporre in campo, due dei sistemi più costosi. Anche la flotta dei Marines di elicotteri Sikorsky CH-53 per il trasporto di carichi pesanti verrà ridotta.
Il comandante del Corpo dei Marines David Berger era l’architetto della ristrutturazione del Corpo dei Marines, con una dichiarazione ufficiale del servizio affermava: “Il Corpo dei Marines non è ottimizzato a soddisfare le esigenze della Strategia di Difesa Nazionale. Nell’estate 2019, il Corpo dei Marines iniziò la progettazione della forza incentrata sulla capacità di modellare adeguatamente i contributi del Corpo dei Marines alla guerra navale e forza congiunta… Questa pianificazione portava a un progetto modernizzato comprendenti nuove tecnologie e cambiamenti significativi della struttura per avere il Corpo dei Marines di cui la nazione ha bisogno entro il 2030″.
I Marines riceveranno nuove strutture militari nella regione del Pacifico e si prevede che la ristrutturazione della forza li ottimizzerà per le missioni anfibie. La Corea democratica non ha Marines, ma le sue forze per operazioni speciali sono le più grandi al mondo ed addestrate a condurre sbarchi ed altre operazioni simili. I Marines cinesi recentemente iniziavano a ricevere i nuovi carri armati specializzati Tipo 15, appositamente progettati per le operazioni anfibie, assieme ad altri sistemi d’arma avanzati e schiereranno nuove navi d’assalto anfibio Classe Tipo 075 comparabili alle navi classe Wasp e America utilizzate dalle Corpo dei Marines degli Stati Uniti.

Traduzione di Alessandro Lattanzio